SC- 46 il catamarano ad alte prestazioni targato Outerlimits.

Da quando lo sviluppo delle moderne tecnologie costruttive e dei nuovi materiali come la fibra di carbonio hanno consentito di costruire catamarani sempre più belli, compatti, resistenti, leggeri e soprattutto stabili veloci con una manovrabilità eccezionale, sono utilizzati nei campionati mondiali di offshore o come barche ad alte prestazioni.

Addirittura ci sono alcune Aziende che costruiscono solo catamarani veloci, altre sia monoscafi sia catamarani come l’Outerlimits Offshore Powerboats Azienda americana con sede a Bristol, RI  una città degli Stati Uniti d’America, che costruisce monoscafi  sportivi con il fondo a V e catamarani ad alte prestazioni. Quest’Azienda detiene il record mondiale di velocità sull’acqua con  180,465 mph pari a poco più i 290 km/h  per barca a fondo a V.

Solo i catamarani riescono a superare questa velocità e la stessa Azienda ha costruito una barca con una velocità impressionante utilizzando proprio un catamarano di 46 piedi (14m) largo 12 (3,66 m) chiamato SC 46.

Questa barca Outerlimits in fibra di carbonio alimentata da due motori  entrobordo V8 da 9 litri sovralimentati di Mercury Racing QC4v da 1.550 cv ciascuno con trasmissione a M8 Drives Racing con assetto da corsa con condizioni  meteo/marine favorevoli raggiunge la strepitosa velocità di 186 mph pari a 300 km/h.

La barca pesa solo 5.445 kg spinta da una potenza complessiva 3.100 cv, ha un incredibile rapporto peso potenza di 1,756 kg per cv.

Una velocità pazzesca da paura da fremito che nessun proverà mai a raggiungere se non un bravo pilota di offshore che ha collaborato nel tempo allo sviluppo della barca.  

 Il  Mercury Racing QC4v 1.550 è un motore non solo per le competizioni, ma anche per il diporto veloce, è stato progettato per gli utenti sportivi che vogliono sperimentare l’ebrezza di un motore da corsa da 1.550 cv, ma con la possibilità di ridurre la potenza a 1.350 cv usando benzina a basso numero di ottani (quella normalmente in commercio).  Il Mercury Racing QC4v 1.550 è equipaggiato con un innovativo sistema di controllo che permette al driver di modificare la potenza mediante la doppia chiave di accensione elettronica. In modalità Race trasforma il motore, con una potenza di 1.550 cv ma alimentato con benzina di 112 ottani. La chiave in modalità Pleasure viene invece selezionata quando si desidera una navigazione più “rilassata” con 1.350 cv e benzina di 98 ottani.

Il catamarano SC 46 spinto da una coppia di motori, alimentati in modalità Pleasure da 1.350 cv, ciascuno riesce comunque a raggiungere una velocità superiore ai 105 mph pari a 170 Km/h grazie anche alla qualità e del design dello scafo targato Outerlimits.  Questa velocità  limite da batticuore da scariche di adrenalina pura la casa costruttrice assicura che può essere raggiunta e gestita facilmente senza essere necessariamente un pilota da formula 1 del mare.    

Lo scafo SC 46 è solido, leggero e durevole perché è realizzato con la migliore tecnica costruttiva esistente oggi dove le fibre di carbonio sono infuse sottovuoto con resine   epossidica e poi tutto cotto in un enorme forno.   La coperta dello scafo scende verso l’acqua per abbassare il baricentro della barca e  aumentare così ancora di più la stabilità e garantire così una guida comoda confortevole sia a velocità sostenuta sia in acque agitate in traiettoria e nelle virate.

La grafica dello scafo realizzata, come tanti altri della gamma Outerlimits, da Stephen Miles Design è semplicemente stupefacente.

Questo elegante gatto dalle  linee sottili nette futuristiche fuori dagli schemi può essere utilizzato con la configurazione a baldacchino completamente chiuso con la possibilità quindi di essere sempre riparati con la barca che può essere utilizzata tutto l’anno oppure nella versione open top.

La cabina di guida può ospitare fino a 6 persone con 2 avvolgenti sedili in avanti per pilota e co-pilota con doppi comandi subito dietro altri 4 per i passeggeri con ampio spazio per le gambe. Tutti i passeggeri sono al sicuro grazie ai sedili regolabili e rinforzati con cinture di sicurezza. Nella configurazione a baldacchino con area condizionata alla postazione di guida, si può accedere attraverso un’entrata laterale insieme ai passeggeri oppure direttamente da una tettoia di copertura apribile del baldacchino. Per l’uscita esiste per sicurezza un’altra possibilità nel fondo del catamarano nel caso in cui si ribaltasse.

La postazione di guida dotata di tre Garmin a schermo piatto è super curata nei minimi dettagli per renderla la più funzionale e confortevole possibile. Per l’abitacolo si è voluto creare un’atmosfera di gran lusso sportivo utilizzando raffinate pelli lavorate in maniera particolare che risaltano le cuciture e i contorni dell’intera tappezzeria tutto realizzato con perfezionismo e scrupolosità per soddisfare la clientela più esigente che apprezza la qualità dei dettagli.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

5 + 4 =