MTI 340X la barca da diporto dalle prestazioni impressionanti.

 

Lo straordinario successo delle barche del cantiere americano MTI (Marine Technology Inc.) è da attribuire principalmente al suo fondatore il campione americano offshore Randy Scism che ha saputo trasferire nelle barche da diporto tutta l’esperienza in design e ingegneria maturata nelle competizioni offshore prima come pilota più volte campione del mondo guidando i più veloci catamarani, e poi come direttore  generale del Victory Team, l’invincibile squadrone che tante vittorie ha portato a Dubai nelle Classi Offshore. Continua a leggere “MTI 340X la barca da diporto dalle prestazioni impressionanti.”

Donzi Icon 44 inevitabilmente un catamarano

Da sempre i monoscafi sono stati delle barche esteticamente attraenti e quasi tutti i progettisti passavano e trascorrano ancora oggi la maggior parte del tempo per progettare prima una barca che sia bella da vedere poi il fatto che vada bene a vela o a motori viene subito dopo. Continua a leggere “Donzi Icon 44 inevitabilmente un catamarano”

Donzi 41 GT la sportiva del marchio.

I   costruttori   di barche a motori   si adeguano sempre di più a quelle che sono le esigenze espresse da un mercato sempre più esigente.

Oggi il mercato   preferisce   barche sempre più grandi con motorizzazione fuoribordo poi ci sono   clienti che prediligono   navigare comodamente con gli amici o con i propri famigliari mentre altri vogliono sfrecciare i mari   degli oceani oltre i limiti abituali di navigazione. Continua a leggere “Donzi 41 GT la sportiva del marchio.”

Cigarette 59 Tirranna prestazioni e comodità

Quando fu lanciato sul mercato Mercury Verado 400R uno scafo lungo quasi 17 metri con quattro nuovissimi motori della serie Mercury di 400 cv ciascuno, il più potente fuoribordo di serie al mondo mai realizzato fino a quel momento tutti rimasero impressionati dalla potenza disponibile. Continua a leggere “Cigarette 59 Tirranna prestazioni e comodità”

I BOLIDI DEL MARE

Phenomenon, lungo 17 metri e largo 4, costruito nel 2010 con i suoi 12 mila cavalli sfreccia sull’acqua a una velocità di 350 chilometri orari grazie ai suoi ben 4 motori a turbina T55 alimentati da 6 serbatoi di carburante da 2mila litri ciascuno. Ancora oggi   è uno dei motoscafi più veloci al mondo. Allora nacque per battere il record raggiunto in mare nel 2000 da Russ Wicks il quale toccò la velocità di 330Km/h. Il progetto di questa super barca veloce fu finanziato da una ricca famiglia americana, proprietaria di una catena di fast-food, la Popeye Fried Chicken che riuscì a far collaborare per l’occasione i più capaci ingegneri provenienti dalla Nasa, Boeing, ex Us Naval Architects, (forze navali americane). Continua a leggere “I BOLIDI DEL MARE”