CXO300 il fuoribordo diesel rivoluzionario per potenza, risparmio e durata.

Diciamo subito che Il motore CXO300 prodotto dall’Azienda inglese COX Powertrain fondata nel 2007, dall’ingegnere di corse automobilistiche David Cox è un motore fuoribordo rivoluzionario e già prima di essere commercializzato si è aggiudicato il premio dall’ADI (Associazione per il Disegno Industriale) tra i migliori prodotti di design per l’anno 2018. 

E’ alimentato completamente a gasolio ha una coppia massima enorme già a bassi regimi con un consumo di carburante davvero contenuto.

E’ il primo fuoribordo diesel al mondo in grado di erogare 300 cavalli all’albero dell’elica a circa 4.000 giri al minuto.

Inoltre il motore è a basse vibrazioni, ha un’accelerazione eccezionale per planare con tempi ridotti e prestazioni super fluide, con un rumore di funzionamento contenuto, ma ha un peso superiore di quello di un equivalente a benzina.

Il CXO300 è un motore fuoribordo diesel progettato da subito per un impiego marino partendo da zero. Il team d’ingegneri di Cox, guidato da Stephen Moore in collaborazione con il famoso specialista d’ingegneria britannico Harry Ricardo, che in pratica ha collaborato un po’ con tutti, dalla McLaren Cars alla Bugatti, ha trascorso oltre un decennio a sviluppare e perfezionare il motore. Con mesi di test finali sia in acqua sia in laboratorio prima della produzione, che è iniziata in autunno di quest’anno 2019 e sarà anche il fuoribordo a più alta densità di potenza mai creato per un’applicazione marittima.

Realizzato con un nuovissimo blocco a testa in lega di alluminio a 60° per ridurre l’ingombro è un V8 da 4,4 litri a quattro tempi, la cosa più interessante che questo motore sviluppa una coppia massima di 479 piedi libbra (ft. Ibs) corrispondenti a 649,437 Newton per metro (N.m) già tra 1.300 a 3.000 giri / min e la casa costruttrice Cox sostiene che è quasi il doppio della potenza di torsione dei suoi rivali a benzina da 300 CV.

E’ alimentato da un sistema d’iniezione carburante common rail ad alta pressione con due turbocompressori che fanno sviluppare al motore un’impressionante potenza di 300 CV all’elica con i picchi dell’albero motore a 338 CV, prestazioni davvero eccezionali.

Tra le caratteristiche principali è la sua manutenzione ordinaria, infatti il CXO300 è stato progettato per piani di manutenzione intervallati tra di loro, con tutti i cambi di olio e sostituzione dei filtri possibili, che possono arrivare fino alle 1.000 e 1.200 ore quindi inizialmente questo è il tempo di autonomia con il motore in acqua, riducendo dunque la necessità di tirare fuori dall’acqua il motore ogni 100 ore come avviene di solito con gli attuali fuoribordo a benzina. In più è previsto un servizio di assistenza post vendita che permette di annullare il fermo barca in caso di guasto, grazie alla capacità di offrire immediatamente un motore di ricambio attraverso una rete di assistenza presente in tutto il mondo supportata da 35 specialisti del diesel marino.

I risparmi per i costi di mantenimenti stimati sono di circa 195.000 dollari grazie al risparmio sul combustibile, minore necessità di manutenzione e un’attesa di vita tre volte più lunga.  Questo perché il blocco è stato montato verticalmente in modo che l’energia sia erogata direttamente lungo un albero di acciaio a un giunto universale che porta energia all’albero dell’elica. Il cambio è stato sovra costruito per far fronte alla coppia e aumentarne la durata. Di conseguenza, si sostiene che abbia un’attesa di vita fino a tre volte superiore a un motore a benzina e che sia almeno il 25% più efficiente in termini di consumo di carburante.  

Nonostante il grande impegno per contenere il peso e le dimensioni il CXO 300 non solo è il più potente motore fuoribordo diesel in produzione ma anche il più pesante nella classe di potenza di appartenenza a causa del blocco motore che deve essere costruito necessariamente più consistente per sostenere l’elevato rapporto di compressione caratteristica del motore diesel ecco perché il CXO300 arriva a pesare circa 375 kg, oltre 100 kg in più rispetto alla media di pari potenze a benzina come per esempio Verado  300R Mercury.

Il costo del CXO300 si aggira intorno ai 54.000 dollari iva inclusa circa 20.000 in più rispetto a un fuoribordo a benzina di uguale potenza, ci troviamo quindi difronte a un fuoribordo che è più pesante e inizialmente più costoso ma anche più efficiente e dovrebbe durare più a lungo rispetto a un fuoribordo a benzina. Questi sono i fattori che più hanno richiamato l’attenzione tra gli utilizzatori finali e operatori del settore.

Tuttavia, Cox è speranzoso che nel corso della vita del motore, i risparmi derivanti dai requisiti di carburante e manutenzione compenseranno il costo iniziale.

I comandi dello sterzo e dell’acceleratore sono tutti forniti da Sestar  Solutions, inclusa la possibilità per montare un comando a joystick per applicazioni a doppio motore.

Il motore è contenuto in una robusta e leggera calandra in fibra di carbonio disponibile in bianco o nero dal design fresco pulito moderno creata appositamente da specialisti del settore per alloggiare tutti gli elementi che costituiscono il CXO300.

L’immagine finale del motore è stata pubblicizzata prima del lancio di produzione di quest’anno. Tra l’altro un motore nato dopo un programma di sviluppo durato ben 10 anni sicuramente non poteva trascurare l’estetica del suo involucro esterno che si presenta stilisticamente bello con le sue prese d’aria eleganti.

In merito il direttore delle vendite globali di Cox Powertrain, Joel Reid ha rilasciato la seguente dichiarazione: 

“Sebbene prestazioni eccezionali, efficienza del carburante e risparmi sui costi di proprietà siano senza dubbio le caratteristiche principali del CXO300, riteniamo che sia importante che il suo cofano non debba essere solo il più robusto, resistente e leggero possibile, ma dovrebbe anche sembrare fantastico. Le tendenze attuali vedono uno stile più creativo per i fuoribordo di fascia alta come il CXO300 e molti clienti desiderano motori che siano belli quanto la loro barca. Ecco perché, oltre alle nostre opzioni standard in bianco e nero, in futuro saranno disponibili colori personalizzati e wrapping alla moda “.

 Le prime consegne sono previste entro la fine dell’anno 2019 e da quando l’Azienda ha deciso di accettare le prenotazioni dal mese di novembre del 2018 numerosi sono stati gli ordini. Quando la linea di produzione sarà pienamente operativa, sono previsti due turni al giorno per soddisfare quest’enorme richiesta. Cox ha investito ben 6,7 milioni di sterline nella creazione dei suoi nuovi impianti di produzione che includono un integrato sistema MES (Manufacturing Execution System) all’avanguardia che assicurerà standard di altissimo livello.

Il direttore delle operazioni di Cox Powertrain, Jerry Attridge, ha dichiarato: “Questo è un momento molto emozionante per tutti in Cox Powertrain. Non solo il CXO300 è un prodotto superbo e innovativo, ma stiamo anche creando una struttura di produzione complessa e di alta precisione che utilizza una tecnologia all’avanguardia per offrire quello che può essere descritto come un prodotto rivoluzionario nel mercato dei fuoribordo marittimi. Per fortuna, abbiamo creato un fantastico team di persone che sono sicuro che forniranno un prodotto trasformativo.” 

 La prima serie di test di convalida del fuoribordo in mare è stata fatta su un RIB di 9 metri in dotazione alla Marina Americana che equipaggiato da due motori CXO300 ha raggiunto una velocità di crociera di 43 nodi a 3.600 giri / min, i tester del Naval Sea Systems Command (NAVSEA) hanno espresso grande entusiasmo per le loro prestazioni.

 A riguardo Joel Reid, ha commentato:

“Questo primo round del programma di validazione sul campo è andato molto bene e ha superato tutte le aspettative. I tester di NAVSEA sembravano colpiti dalla fluidità dei motori e dall’assenza di rumore e fumo, che sono storicamente associati ai motori diesel. Siamo lieti che i due CXO300 abbiano superato l’obiettivo per raggiungere una velocità di crociera di 43 nodi”.

 Come segnalato inizialmente  il  CXO300  si  è aggiudicato il premio  ADI , il premio è  un  riconoscimento per i migliori prodotti di design dell’edizione 2018,  con una cerimonia   ufficiale svoltasi  durante l’ ultimo Salone Nautico di Genova   in collaborazione con Ucina Confindustria Nautica,  la  giuria lo  ha ritenuto come unico motore meritevole di questo premio, per le sue caratteristiche tecniche ed estetiche, oltre che per i criteri di sostenibilità con cui è stato progettato. In aggiunta l’Azienda inglese Cox Powertrain è stata annunciata come vincitrice della categoria Marine Power and Propulsion ai Seawork International Innovation Award di quest’anno 2019 sempre per il suo motore rivoluzionario CXO300 perché i giudici hanno apprezzato l’originalità della creazione dove i disegnatori Cox hanno scelto l’innovazione completa sotto tutti gli aspetti senza partire dalla modifica di elementi preesistenti.

Principali caratteristiche tecniche

Designazione del motore: CXO300

Potenza albero motore: 338 CV (kW 252)

Potenza albero dell’elica: 300 CV (kW 224)

Velocità di propulsione del motore: 3700 – 4000 giri / min

Numero di cilindri: 8

Rapporto di compressione: 16

Peso: 375 kg 

 

 

 

 

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

7 + 7 =