La bellezza del corpo

Il corpo della donna moderna deve essere innanzitutto il corpo di una donna sana in piena armonia con tutti gli organi che lo compongono.

Quali sono le giuste proporzioni di un corpo di una donna?

Non esistono numeri standard. La linea, l’armonia delle forme non hanno un’unità di misura uguale, indifferente in tutte.

Vi sono donne sottili, longilinee, che però non sono assolutamente magre e che, se ingrassassero, perderebbero l’equilibrio e il fascino che le caratterizza; cosi vi sono donne floride che, nonostante ciò, hanno un corpo perfettamente armonico e commetterebbero un grave errore se tentassero di diminuire il loro peso.

Bisogna imparare a conoscersi. Se è dovere di ogni donna verso se stessa e verso gli altri puntare sempre il meglio non rassegnandosi di fronte ai difetti del proprio corpo, ma anzi facendo tutto per correggerli, è anche profondamente sbagliato volere strafare, tradendo la propria natura più vera.

Perché e bene dirlo subito: la ragazza grassottella, non molto alta, potrà rischiare di rovinarsi la salute riducendosi pelle e ossa ma non avrà mai lo slancio di libellula della ragazza longilinea, dalle ossa e dai muscoli lunghi.

E così, la donna alta e matronale potrà perdere molti chili, ma non si trasformerà mai in quella figurina fragile che è spesso la “piccolina” di un metro e sessanta dalle ossa minute insomma, ciascuno deve cercare la propria linea senza tradire il proprio tipo. 

Ricordiamo a maggior ragione che la salute del nostro corpo dipende da un armonico accordo di tutti gli organi, ed è anche dunque, una “questione” di chili e di centimetri.

Fianchi troppo grossi ad esempio, appesantiranno il modo di camminare facendo perderà agilità e compromettendo così il giusto funzionamento di altre parti del corpo. Una donna alta m 1,60 e di struttura normale, dovrebbe pesare kg 54 avere cm 87 di petto cm 63 di vita cm 93 di fianchi.

Nel calcolare pesi e le misure ideali delle varie parti del corpo in rapporto all’altezza occorre tener conto della struttura ossea di ciascuno. È evidente, ad esempio che una persona minuta non può avere le misure ideale con una persona della stessa altezza di ossatura robusta.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

1 + 2 =


WordPress spam blocked by CleanTalk.