LO YACHT DI LUSSO A VELA VERTIGO IL GIOIELLINO DEL MARE

  

 

Molti  yacht  a vela sono costruiti ogni anno dai  cantieri sparsi nel mondo ma solo pochi alla fine riescono  eccellenti è certamente uno di questi si chiama Vertigo  costruito nel 2011 subito premiato nel mese di maggio  2012  come superyacht dell’anno   tra le imbarcazioni a vela oltre i 40 metri,  ricevendo poi  in seguito  l’ennesima conferma ottenendo  anche  il prestigioso  Design Awards per la sua categoria.

Progettato da Philippe Briand,  gli interni sono di  Christian Liaigre, con la supervisione del project manager Andrew Senn, realizzato presso il cantiere neozelandese Alloy Yachts è stato anche il più grande che abbia mai costruito.

Lungo 67,2 metri (222 piedi) di lunghezza, è lo yacht a vela più grande costruito nell’emisfero Sud, ci sono volute ben 940mila ore totali di lavorazione per costruirlo.  Un vero gioiellino del mare   davvero sorprendente per la ricerca   dei materiali impiegati e per   la cura dei   dettagli e la raffinatezza di ogni elemento.

La realizzazione della barca aveva come primo obiettivo quello di fornire una nave molto confortevole per portare il suo proprietario e la sua famiglia in tutto il mondo in totale sicurezza. Il processo è stato lungo, ma alla fine si sono trovate tutte le adeguate soluzioni.   A partire dalla lunghezza che ha raggiunto i 67,2 metri perché la barca non deve semplicemente gestire i fronti meteorologici sfavorevoli, ma deve anche poterli superare.

 

Il proprietario di questo superyacht è   il magnate   della comunicazione il   miliardario australiano Rupert Murdoch tra l’altro già proprietario di Rosehearty un’altra barca a vela di lusso di 56 metri costruita da Perini Navi. Sia il Vertigo che Rosehearty attualmente sono dati in noleggio con la stessa tariffa di circa 300mila dollari alla settimana ma comunque   Vertigo è adoperato    dalla famiglia del magnante delle comunicazioni, specialmente quando il Rosehearty   viene dato in noleggio.   

Vertigo è un veliero   estremamente “sensibile alla vela” raggiunge una velocità di quasi 20 nodi, con un vento reale di 20 nodi. Quando non si usa la vela la propulsione avviene attraverso  due motori Caterpillar da 1450 kW, che fanno raggiungere una velocità massima di 18 nodi e mantenere un’andatura di crociera di 13.

Il progetto    in alcuni aspetti   è stato   influenzato nella   sua  realizzazione    dalle specifiche d’accesso al Canale di Suez e dalla profondità dei porti turistici. L’altezza per attraversare il Canale di Suez è limitata a 67 metri e un pescaggio di 5,25 metri è davvero il massimo per la maggior parte dei porti turistici. Per creare uno yacht comunque performante sebbene non sia stato progettato come imbarcazione da regata, si è agito su una  superficie velica e su una chiglia efficiente.

Lo scafo è   di colore blu scuro la coperta è stata abilmente ripartita con facile   accesso    alle zone di   relax con sale per serate all’aperto e ogni altro genere di comfort compresa la piscina con schermi di vetro per offrire protezione dal vento. Una delle caratteristiche di Vetrigno è l’ampio   flybridge che offre maggiore privacy e massima visuale che solitamente è aperto, ma   può essere protetto da un bimini top a scomparsa.

I  lati della sovrastruttura sono trasparenti con vetri scorrevoli che   portano la brezza del mare e luce naturale all’interno. Il ponte di prua ha   i   passavanti a filo   tutto è stato realizzato appositamente   per creare zone   eleganti e confortevoli gli stessi argani e i verricelli sono stati realizzati su misura. 

Gli interni sono incredibilmente lussuosi   sono stati progettati  per riproporre   un ambiente ‘urbano in mare’   che non ostacolano le prestazioni e che garantiscono uno stile di vita davvero superiore con una suite padronale e cinque cabine extra lusso con una palestra molto invitante con apertura sul mare.

La barca può ospitare fino a 12 persone più 12 di equipaggio. C’è posto sottocoperta   per un’ampio garage che consente di parcheggiare una serie di tender e di “giocattoli”.

 

Per facilitare al massimo l’accesso in acqua   a metà nave, i lati dello scafo si aprano   su entrambi i lati e creano due piattaforme spaziose appena sopra l’acqua portando aria e luce naturale all’interno in questa zona si trova la citata palestra.  

Il proprietario è rimasto molto soddisfatto della realizzazione di questa barca che   incantò, anche Leonardo Di Caprio che la scelse (in affitto) per una crociera in Australia

Vertigo    è una barca a vela davvero eccezionale dove sono state impiegate   alcune delle migliori tecnologie del settore del nostro tempo è  un superyacht a vela attraente e lussuoso con comfort e benessere che lo rendono uno dei  più esclusivi che adesso solcano i nostri mari.

 

 

Principali caratteristiche tecniche

Lunghezza: 67,2 m
Larghezza: 12,53 m
Immersione: 5,05 m
Superficie velica: 5.037 mq
Dislocamento: 837 t
Motori: 2 x Caterpillar 1.450kw
Serbatoi acqua: 13.900 l
Serbatoio carburante: 64.000 l
Velocità max.: 17 nodi
Persone: 12 ospiti + 11 equipaggio
Prezzo charter (Y.CO): a partire da 225mila euro a settimana

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

8 + 5 =


WordPress spam blocked by CleanTalk.