L’automassaggio e i problemi di linea

 

L’automassaggio è il massaggio manuale che potete fare da sole. Ovviamente con l’automassaggio non potete risolvere casi terapeutici complicati di competenza strettamente medica ma potete certamente tentare ridurre la cellulite che minaccia certe zone del corpo o per ottenere un effetto tonificante generale con risultati anche soddisfacenti se assicurerete una certa costanza.

Con l’automassaggio dovete ricordarvi sempre che la direzione che dovete seguire è quella che sale dalle zone periferiche e si dirige verso il cuore.  Per esempio se volete massaggiare le gambe, dovete partire dai dite del piede e salire verso le caviglie, il malleolo, le ginocchia e le cosce.

Il tutto va seguito sempre con dolcezza non sono necessarie forti pressioni per ottenere apprezzabili risultati. L’automassaggio si differenzia dal massaggio manuale eseguito da mani professionalmente esperte di un massaggiatore non solo per la corretta manipolazione della pelle e dei muscoli, ma soprattutto per il ritmo con cui sono eseguiti.

Nel caso in cui si vuole utilizzare l’automassaggio solo per ottenere un effetto tonificante generale non è necessario utilizzare un prodotto specifico basterà un latte addolcente per il corpo o per pelle secche un olio penetrante. Chi invece vuole utilizzare l’automassaggio per la soluzione di alcuni problemi di linea, dovrà acquistare un efficace prodotto specifico come una crema riducente o un preparato contro la cellulite.

Comunque il procedimento consigliato è sempre lo stesso, anche se i risultati sono differenti. Per prima cosa si raccomanda di detergere la zona da massaggiare con acqua calda e sapone,  ancora meglio dopo un bagno caldo  perché l’automassaggio diventa più efficace con i pori dilatati e quindi con la circolazione più pronta a essere stimolata.

Applicate poi la crema anticellulite o riducente, distribuendola con il palmo della mano e frizionando fino a quando non sia quasi completamente assorbita. Poi con un guanto duro di crine eseguite il massaggio frizionando a lungo con moto rotatorio ricordando di eseguire i movimenti sempre dalla periferia verso il centro, dal basso verso l’alto.

Il trattamento si finisce con un’ultima frizione fatta senza guanto a mano libera. Ovviamente nel caso si voglia tonificare il corpo in generale invece della crema riducente, si applicheranno il latte addolcente o un olio per le pelli secche ma il procedimento è sempre lo stesso.

La frizione e la spazzolatura servono a levigare la superfice e ad asportare le cellule cutanee morte. Oltre ai risultati attesi otterrete anche un grande giovamene per la pelle perché attivando la circolazione sottocutanea, si stimolano tutti i processi vitali del derma. Naturalmente i massaggi manuali di un esperto massaggiatore sono più efficaci poiché agiscono a livelli più profondi.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

3 + 5 =


WordPress spam blocked by CleanTalk.